Seleziona una pagina

Naturalmente_Sani-header_web

Un proverbio dice: “Aprile fa il fiore e Maggio gli dà il colore”.

Maggio è il mese della luce, dei fiori e dell’amore! Ricordiamoci però che siamo ancora nel pieno della primavera e questo per molti significa stanchezza, sonnolenza, allergie e tono d’umore un po’ ballerino. Come allora godere appieno di questo splendido mese? Innanzitutto teniamo sempre buoni i consigli dati nel mese di aprile circa la purificazione del fegato e l’eliminazione delle tossine, questo ci aiuterà a sopportare meglio possibili allergie primaverili e a sentirci meno appesantiti e stanchi. Ma se ciò non dovesse essere sufficiente e sonnolenza, stanchezza e anche un po’ di malinconia faticano ad abbandonarci vi consiglio una semplice ricetta per un cocktail energetico e alcuni tonici naturali.

RICETTA YOGICA PER DRINK ENERGETICO
da “Food as Medicine” di Dharma Singh Khalsa

1/2 bicchiere d’acquacurcuma3bcurcuma-pianta2
½ o 1 cucchiaino di polvere di curcuma
30 cl circa di latte o suoi sostituti (soia, mandorla, riso…)
da 3 a 5 datteri
1 cucchiaio di olio di mandorle commestibile
1 cucchiaino di miele (facoltativo)

Mettere l’acqua e la curcuma in una pentola, fare bollire finché la curcuma non diventa pastosa e densa poi aggiungere il latte. Mescolare bene e portare a ebollizione. Intanto tagliare i datteri a pezzetti e aggiungili al latte, lasciare bollire per 3 minuti, poi lasciare raffreddare per alcuni minuti.
In un frullatore si metta l’olio di mandorla e il composto bollito e se si desidera un pò di miele, poi frullare. Questo drink è preferibile consumarlo fresco e dopo 2/3 ore dalla preparazione.
Si consiglia di berlo una volta al giorno la mattina o la sera prima di coricarsi. Questo cocktail sostiene il sistema immunitario ed è un eccellente fonte di proteine e ferro.

Angelica ArchancelicaVi sono tante erbe e rimedi naturali che possono sostenere il nostro sistema nervoso dandoci una maggiore spinta ed energia, ma senza affaticare le nostre ghiandole surrenali. Un esempio può essere la radice di Angelica Archancelica che oltre ad essere un buon tonico ha funzioni anche di digestivo e calmante per il mal di testa ed i dolori mestruali; oppure l’Avena Sativa le cui proprietà sono: tonificanti, ricostituenti, sedative del sistema nervoso centrale, antidepressive, regolatrici delle funzioni metaboliche (ipocolesterolemizzante); è un ottimo energizzante per bambini e anziani.

Eleuterococcus radiceInfine utile può essere anche l’Eleuterococcus senticosus chiamato anche ginseng siberiano, ma maggiormente tollerato rispetto al ginseng comune; ha un’azione neurotonica, aiuta nella concentrazione e nello studio, è un immunostimolante e migliora il rendimento muscolare. Sconsigliato per chi soffre di ipertensione.
Per il dosaggio di questi rimedi si consiglia di rivolgersi al proprio erborista o naturopata di fiducia.

Un caro saluto,
Kirpal Kaur
(diplomanda in Naturopatia)

Naturalmente, i consigli di questa rubrica non sostituiscono le indicazioni del medico