Seleziona una pagina

 

Care future mamme, questo articolo lo voglio dedicare a voi.

Vorrei darvi qualche consiglio utile per alleviare alcuni disturbi più

frequenti che si possono manifestare durante la gravidanza, come ad esempio: nausea e vomito durante i primi mesi di gestazione; problemi di stitichezza; di emorroidi e bruciori di stomaco. Di seguito quindi vi presento alcuni rimedi che possono esservi utili per superare queste problematiche.

 

MELISSA OFFICINALIS

Iniziando dai disturbi che possono comparire durante i primi mesi di gravidanza, la Melissa Officinalis, di cui vengono utilizzati i fiori e le foglie, è la pianta che può essere utile per alleviare i sintomi di nausea e vomito. I suoi principi attivi agendo soprattutto sul sistema nervoso hanno infatti proprietà antispasmodiche e calmanti. La Melissa è utile quindi anche per i casi di nervosismo, insonnia, tachicardia e mal di testa, nelle somatizzazioni gastriche e intestinali.

Per l’infuso di fiori di melissa la dose per un adulto è di 2-4 gr per tazza 2-3 volte al dì.

 

MALVA SILVESTRIS

Considerata la panacea per tutti i mali, la Malva Silvestris è una delle piante più idratanti che ci siano. Se volessimo riassumere le sue proprietà con tre aggettivi questi sarebbero: calmante, emolliente e lassativa. I fiori e le foglie sono ricchi di mucillagini; questo principio attivo è l’autore principale delle proprietà benefiche della pianta. Le mucillagini vegetali sono polisaccaridi che, a contatto con l’acqua, si gonfiano formando una specie di gel. Poiché non vengono assorbite dall’organismo, queste sostanze agiscono soltanto sulla mucosa con la quale vengono a contatto (cavo orale, esofago, stomaco, intestino), esplicando la loro funzione rinfrescante, ammorbidente e decongestionante. La Malva quindi è ottima sia per problemi di gastrite e/o di reflusso gastro-esofageo, in quanto sfiammante e protettiva della mucosa gastrica, sia per problemi di stitichezza in quanto porta acqua all’intestino ammorbidendo così le feci e facilitando l’evacuazione. Questa specie di gel è inoltre efficace anche sulle emorroidi spesso associate alla stitichezza.

  • Consigli d’uso in caso di stipsi: mettere a macerare a freddo la sera 1 cucchiaio di Malva in una tazza di acqua fredda. Il mattino seguente bollire per 5 minuti. Bere caldo al mattino a digiuno
  • Consigli d’uso per il bruciore di stomaco: mettere in infusione per 10/15 minuti un cucchiaio e mezzo di foglie/fiori di malva e bere dopo i pasti.

 

SEMI DI PSILLIO

Rimanendo in tema di mucillagini, stitichezza ed emorroidi altro rimedio molto efficace sono i Semi di Psillio (Plantago psyllium) che a contatto con l’acqua producono appunto una sostanza mucillaginosa che, come detto in precedenza, favorisce il transito intestinale ed è inoltre lenitiva per le emorroidi.

 

FICUS CARICA

Infine un altro rimedio che potrebbe aiutare per i bruciori di stomaco e per la stipsi è il Ficus Carica (fico). Alla piante vengono infatti attribuite proprietà lassative, antinfiammatorie, rimineralizzanti e digestive. Contiene oligoelementi, enzimi, vitamine A, C, PP, B2, B1, zolfo, iodio, manganese, bromo, sodio, potassio, calcio, fosforo e ferro.  In genere il Ficus Carica si assume sotto forma di gemmoderivato, ossia nella formulazione si utilizzano le parti in via di accrescimento della pianta (come giovani radici, giovani getti, amenti, corteccia di rami giovani, linfa, germogli ecc ) macerate in acqua e glicerina con dosi alcoliche inferiori alla tintura madre.

I momenti migliori per l’assunzione sono in questo caso mezz’ora prima dei pasti o diluito in poca acqua e tenuto in bocca qualche secondo prima di deglutire per aumentarne l’efficacia. La dose può variare dalle 30 gocce tre volte al dì a 50 gocce 2 volte al dì.

 

AVVERTENZE: Durante la gravidanza e l’allattamento è consigliato assumere le piante fitoterapiche sotto forma di infusi e tisane in quanto prive di alcool o altre sostanze.

Inoltre, consultarsi sempre con il proprio medico curante.

Naturalmente, i consigli di questa rubrica non sostituiscono le indicazioni del medico

 

Un caro saluto,
Kirpal Kaur
Operatrice del Benessere Naturale (Naturopata)

Per consulenze personali potete contattarmi scrivendo a: sbenazzi *at* gmail.com