Seleziona una pagina

Naturalmente_Sani-header_web

L’estate è la stagione preferita dalla maggior parte delle persone, perché l’energia solare è al massimo splendore e questo ci rende più gioiosi e dinamici, inoltre in estate si va in vacanza, si stacca un po’ la spina e finalmente ci si può rilassare ed essere più spensierati.

Come ogni stagione anche l’estate comunque ha le sue “regole” da seguire.

Il calore eccessivo infatti,  può avere diversi effetti collaterali sul nostro organismo. Gli organi che maggiormente risentono di un clima troppo caldo sono soprattutto il cuore, il sistema circolatorio e l’intestino.

In questa sede affronterò sopratutto le problematiche legate alla circolazione in quanto più comuni, sopratutto tra le donne.

La regola che bisognerebbe sempre seguire è quella di alimentarsi seguendo quello che la natura ci offre a seconda della stagione in cui ci troviamo; in estate quindi: verdura e frutta ricchi di acqua, vitamine e sali minerali (ravanelli, lattuga, pomodori, peperoni, zucchine, cetrioli, melone, albicocche, mirtillo, ciliege, anguria…) che compensano la disidratazione dovuta ad una maggiore sudorazione data dalle temperature elevate e dall’umidità che caratterizza sopratutto le nostre zone.

Ottime sono le centrifughe di frutta e verdura al posto di succhi di frutta confezionati o bevande gasate ricchi di zuccheri raffinati e poveri di principi nutritivi.

Suggerisco un centrifugato estivo buonissimo con proprietà diuretiche:

ingredienti per 1 bicchiere
5 ravanelli
2 carote grandi
– 30 gr di foglioline di prezzemolo

(io ci aggiungerei anche un po’ di zenzero)

Le combinazioni possono essere comunque veramente tante a seconda dei nostri gusti e della nostra fantasia.

Per chi durante la stagione estiva soffre maggiormente di problemi circolatori e/o intestinali consiglio di assumere il mirtillo nero (vaccinium myrtillus).

Il mirtillo nero, frutto e foglie, contiene diverse sostanze (flavonoidi, tannini, polifenoli…) che hanno azioni benefiche sul nostro organismo, in particolar modo per prevenire o contrastare tutti quei sintomi tipici della stagione estiva.

In particolare i frutti del mirtillo nero sono indicati per:

insufficienza circolatoria venosa e arteriosa
fragilità capillare
colon irritabile
emorroidi
diarrea

le foglie per:mirtillo_1-web

cistiti
iperglicemia
diarrea
coliti infettive

Dosaggio frutti
Estratto secco: 1-2 compresse da 200-300 mg 2 o 3 volte al dì
Succo fresco concentrato: 1 cucchiaio 2/3 volte al dì
Dosaggio foglie
Soluzione idroalcolica: 30-50 gocce 1/3 volte al dì

Controindicazioni: l’uso delle foglie è sconsigliato durante la gravidanza e l’allattamento.  Inoltre dato che gli estratti di mirtillo hanno proprietà antiaggreganti piastriniche, se ne sconsiglia l’uso per chi ha problemi di coagulazione del sangue o assume farmaci anticoagulanti o antiaggreganti.

Infine per chi soffre di gonfiore alle gambe e quindi di ritenzione idrica suggerisco di:

  • Praticare tutte le mattine la doccia alternata calda/fredda, finendo sempre con l’acqua fredda, sugli arti inferiori (se si vuole anche su quelli superiori, evitando il getto diretto su pancia e zona genitale).

olio cipresso1

  • Applicare mattina e/o sera dell’olio per il corpo o della crema con l’aggiunta di qualche goccia di olio essenziale di cipresso che ha un azione di decongestionante venoso e linfatico, stimolante e astringente.

Un caro saluto,
Kirpal Kaur
(diplomanda in Naturopatia)

Naturalmente, i consigli di questa rubrica non sostituiscono le indicazioni del medico

girl-in-field-wide-web